11 Settembre 2001 – I passeggeri last minute

Ora siamo abituati ai voli “last minute” ma, l’11 Settembre 2001, ci furono ben 4 aerei che avevano piloti last minute, personale di bordo last minute e passeggeri last minute.

In tutte le preziose ricerche condotte dal “9/11 Truth Movement” sugli accadimenti dell’11 Settembre 2001, un altro dettaglio significativo è stato finora trascurato: una percentuale sorprendente di persone ha prenotato o disdetto i quattro voli all’ultimo minuto, il giorno prima o la stessa mattina.

Anche i piloti di 3 dei 4 aerei e più della metà di tutti gli assistenti di volo, oltre ad un numero incredibile di passeggeri – tra cui quasi la metà di quelli presenti sul volo “UA93” – non si erano originariamente prenotati per essere su quei voli o hanno disertato la loro presenza.

Anche in questo caso, si cerca di respingere le prove, classificando il tutto come una semplice, ennesima, “coincidenza”.

Mark Wahlberg: famoso attore americano di film come “The Italian Job” e “Ted”, aveva prenotato un posto con i suoi amici sul volo American Airlines 11 che doveva volare da Boston a Los Angeles l’11 Settembre 2001. All’ultimo minuto, però, cancellò la prenotazione a causa di un impegno a Toronto e noleggiò un jet privato. Quell’aereo su cui non salì si schiantò contro la Torre Nord del World Trade Center.

Seth McFarlane: disegnatore, sceneggiatore e produttore americano, famoso per essere il creatore della serie animata “I Griffin”, doveva essere sullo stesso volo di Mark Wahlberg, da Boston a Los Angeles, l’11 settembre 2001. Dopo aver tenuto una lezione presso la Facoltà di Design del Rhode Island, andò a bersi un paio di drink. Il caso volle che la sua agenzia di viaggi gli comunicasse l’orario sbagliato del suo volo: 08:15 invece che 07:45. Quando si presentò in aeroporto la porta d’imbarco era già chiusa.

Sam Mendes: regista che ha vinto un Oscar per “American Beauty”, e ha diretto gli ultimi due film di James Bond “Skyfall” e “Spectre”, aveva una prenotazione su uno dei voli dirottati l’11 settembre 2001, l’American Airlines 77 che partiva dall’aeroporto di Washington Dulles ed era diretto a Los Angeles. L’aereo venne dirottato da cinque terroristi islamici dopo il decollo e si schiantò contro il Pentagono.
Per puro caso Mendes decise di cambiare programma e non salì su quel volo.SettembreBobby Farrelly: regista, sceneggiatore e produttore cinematografico noto per film come “Tutti pazzi per Mary” o “Io, me e Irene”, aveva programmato di viaggiare martedì 11 settembre da Boston a Los Angeles per una proiezione anticipata del film a cui stava lavorando: “Amore a prima svista”. Due giorni prima del volo, anche il regista Tom Sherak lo aveva chiamato per invitarlo a partecipare a un gala di beneficenza per la sclerosi multipla, così Bobby decise di contattare l’American Airlines e cambiare il suo volo dall’11 Settembre al 10.

Jaime Pressly: attrice star della serie “My Name is Earl” era in North Carolina e doveva andare a Los Angeles ma non c’era nessun volo diretto disponibile. Aveva deciso di viaggiare sul volo 11 dell’American Airlines da Boston a Los Angeles ma alla fine cancellò la prenotazione perché l’aereo partiva troppo presto.

Robert Redford: l’attore si trovava a New York in quei giorni per diversi impegni, anche se non aveva un biglietto per il volo 93 della United Airlines, stava pensando di acquistarlo, poi, visto che l’ultimo dei suoi appuntamenti era durato meno del previsto, decise di partire il giorno prima, il 10 Settembre, con lo stesso percorso fatto il giorno seguente dall’aereo che si schiantò in un campo a Shanksville, in Pennsylvania.

Julie Stoffer: famosa per aver partecipato a reality show di MTV e alla realizzazione di clip musicali, la mattina del’11 settembre 2001, aveva prenotato il volo “American Airlines 11” ma, a causa di un litigio con il suo fidanzato, perse il volo.

Jackie Chan: l’attore avrebbe dovuto recitare il ruolo di un lavavetri sul Wtc la mattina dell’11 Settembre ma la sceneggiatura del film non arrivò in tempo, costringendolo a rinviare la scena.

Per chi volesse approfondire, nel link proposto qui sotto potete trovare una sintesi dei ritardatari dei quattro aerei: “AA11”, “AA77”, “UA175” ed “UA93″…

Last-Minute Pilots, Passengers, and Flight Attendants: The Unexplained Oddity of 9/11

Nico ForconiControInformo

Riproduzione consentita purché l'articolo non sia modificato in nessuna parte, indicando Autore e link attivo al sito.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *